top of page
  • Immagine del redattorecookingwiththehamster

Qiyun

In zona Farini c'è un piccolo ristorante semplice ma decisamente particolare la cui cucina è gestita da uno chef originario della regione Liaoning, situata nel nordest della Cina e confinante con la Corea del Nord. Le influenze gastronomiche qui sono evidenti, motivo per cui Qiyun è un ristorante decisamente unico in città!


Il menù offre numerose specialità interessanti, come il saltato in botte (una particolare preparazione che può essere a base di verdure o carne, servita appunto in una botte di legno) o le scodelle di fuoco (più tipiche però del Sichuan). Per non confondervi, fatevi consigliare dalla gentile proprietaria che vi darà indicazioni per mangiare i piatti più autentici.

Tra gli antipasti ho gustato dei ravioli di carne alla piastra (seppure semplici, grossi e saporiti - purtroppo non erano disponibili quelli bolliti) e i liangpi, ossia tagliatelle trasparenti di farina di riso, grosse e gommose, servite fredde e condite con tofu piccante, carote e cetrioli julienne, carne, funghi e una salsa a base di sesamo. Rinfrescanti e ben condite, sono un'ottimo davvero un ottimo antipasto che, credo, sarà particolarmente apprezzato nei mesi più caldi.

Ma il vero motivo della mia tappa da Qiyun è il yi guo chu. Si tratta di una enorme pentola in ferro con una preparazione calda (il cui sapore ricorda vagamente lo spezzatino) e dei panini di farina di frumento e mais. Sinceramente non avevo mai provato questo piatto: qui lo troverete con il nome di "alla pentola" e potete sceglierlo di maiale (pancetta e costine) con crauti, ma anche costine, fagioli e patate, oppure verdure miste con pancetta. Io ho optato per il pollo stufato con funghi che, a detta della proprietaria doveva essere piccante, ma secondo me era solo un po' speziato.

Il yi guo chu è un piatto infinito (così come gli altri piatti di questo ristorante e, più in generale, quelli del nord della Cina), terminarlo anche solo in due persone sarà semplicemente impossibile. Il sapore è quello di uno stufato fatto in casa, arricchito con dei liangpi sul fondo. Le patate, che completano la preparazione, sono molto gustose ed il tutto è perfetto da gustare facendo "la scarpetta" con il pane di mais. L'unico neo, secondo me, è il pollo, nel senso che viene preparato in piccoli pezzi non disossati e con la pelle, che almeno a me ha dato un fastidio. Ma il sapore era buono, proprio come una preparazione fatta in casa.


La mia esperienza da Qiyun è complessivamente positiva: qui potete gustare piatti abbondantissimi e decisamente introvabili in una atmosfera casalinga con una clientela esclusivamente cinese. I prezzi magari sono leggermente più alti rispetto ad altri ristoranti cinesi in città, ma vista la quantità delle pietanze direi che sono più che giustificati.


💰 $$$


Qiyun milano Cookingwiththehamster
Qiyun | © Cookingwiththehamster

Qiyun milano Cookingwiththehamster
Ravioli di carne alla piastra | © Cookingwiththehamster

Qiyun milano Cookingwiththehamster
Liangpi | © Cookingwiththehamster

Qiyun milano Cookingwiththehamster
Yi guo chu | © Cookingwiththehamster


bottom of page