top of page
  • Immagine del redattorecookingwiththehamster

Ichidon

Ichidon è il nuovissimo ristorante giapponese specializzato in donburi (ciotole di riso con vari ingredienti) e ramen.

Situato in zona Viale Monte Nero, Ichidon prende il nome dal maestro Haruo Ichikawa, del ristorante Ichikawa: egli ha infatti dato il suo cognome a questa realtà e ne ha curato la parte del menù dedicata al pesce crudo.


Come benvenuto è stato servito del daikon marinato con semi di sesamo e salsa di miso. Tra le specialità che ho avuto modo di gustare a cena (a pranzo troverete lo stesso menù della sera, ad eccezione di qualche business lunch) indico i gyoza ripieni di maiale e verdure e le chashu korokke (piccole crocchette ripiene di pezzetti di arrosto di maiale che esternamente ricordano le gimmari coreane) da intingere nella maionese. Entrambe le portate sono un po' piccole, ma del resto si tratta di due antipasti. Come piatti principali ho voluto gustare le specialità della casa, una ciotola di riso e un ramen.

Il kaisen don proposto ricalca quello che potete trovare presso il ristorante Ichikawa, però in un formato più contenuto, con meno tagli di pesce pregiato e per questo motivo economicamente leggermente più accessibile del primo. Il riso e il pesce sono molto buoni e di ottima qualità. I ramen in menù invece, le cui ricette non sono state curate dal maestro Ichikawa ma da un cuoco italiano, comprendono tonkotsu, shio (con un brodo di pesce) e tokusei tsukemen. Io ho provato quest'ultimo, un piatto che amo molto e che praticamente nessun ristorante giapponese propone a Milano. La ciotola ad un primo acchito appare molto piccola, ma man mano che si gusta risulta della quantità giusta per saziarsi. La quantità di carne delle guarnizioni è davvero importante (ben quattro tipi diverse), i noodles arrivano direttamente dal Giappone e il brodo, molto denso, è realizzato con maiale, pesce affumicato e yuzu. Se ordinate questo piatto sappiatevi regolare con eventuali antipasti.


Il resto del menù propone altri piccoli piatti come l'ikura potato sarada e vari donburi come yakiniku don o nasu don, con melanzane arrostite e spalmate al miso, un piatto perfetto per i vegetariani. Ad eccezione dei mochi gelato, non sono presenti dolci sulla carta.

Pensavo di trovare dei piatti molto fedeli alla tradizione, visto e considerato che la proprietà è la stessa di Ichikawa, tuttavia solo i piatti con pesce seguono lo stile del maestro, mentre tutti gli altri li ho trovati contemporanei e davvero molto simili a quelli già proposti in altri ristoranti giapponesi o in stile giapponese in città, soprattutto per ciò che riguarda i ramen e i piccoli antipasti.

Il locale è piccolo ma accogliente, impreziosito da colori intensi. E' ancora piuttosto spoglio, ma essendo un'apertura probabilmente recentissima verrà scaldato prossimamente. E' indubbio che si tratti di un ristorante in fase di rodaggio, sebbene i prezzi non siano popolari.


💰 $$$$


Ichidon milano Cookingwiththehamster
Ichidon | © Cookingwiththehamster

Ichidon milano Cookingwiththehamster
Benvenuto della casa | © Cookingwiththehamster

Ichidon milano Cookingwiththehamster
Gyoza | © Cookingwiththehamster

Ichidon milano Cookingwiththehamster
Chashu korokke | © Cookingwiththehamster

Ichidon milano Cookingwiththehamster
Kaisen don | © Cookingwiththehamster

Ichidon milano Cookingwiththehamster
Tokusei tsukemen | © Cookingwiththehamster


bottom of page