• cookingwiththehamster

Wakaba

Quando si chiede a un milanese se conosce il ristorante Wakaba, quasi sicuramente risponderà di esserci stato almeno una volta nella vita in passato. Wakaba è stato infatti per molto tempo un punto di riferimento per gli amanti della cucina nipponica nel capoluogo meneghino: dopo oltre dieci anni in zona piazza Emilia, successivamente un altro Wakaba è comparso in zona Baiamonti, mantenendo lo stesso menù e formula del precedente. A causa della pandemia quest'ultimo ha chiuso i battenti, aprendo infine a gennaio in zona Guastalla, poco distante dalla fermata metropolitana di Porta Romana.


Oggi è un ristorante alla carta che porta il sottotitolo di "izakaya Milano": come è noto, con izakaya ci si riferisce alle tradizionali taverne giapponesi dove si beve principalmente alcol si assaporano tanti assaggi differenti. Wakaba in effetti ha tutte le caratteristiche di un izakaya curato e accogliente: interni in legno, bottiglie di sake e vino esposte e un'atmosfera calda e rilassante. La gestione è familiare, cenare qui è un po' come stare in famiglia: il servizio è molto gentile e discreto, si sta davvero bene.

Ma ciò che davvero colpisce di questo ristorante è il menù, dal design kawaii e intrigante. I piatti sono davvero tantissimi e decisamente giapponesi. Intendo dire che qui troverete tantissime specialità che molto spesso non si trovano nemmeno nei ristoranti giapponesi tradizionali di vecchia tradizione!

Mi sono spesso domandata nel tempo come mai una famiglia cinese fosse così preparata ed esperta in gastronomia nipponica e, parlando con lo chef, vengo a scoprire che non solo ha lavorato in ristoranti giapponesi di successo, ma che è stato a lungo nella cucina di Poporoya, vera e propria istituzione a Milano!


Le preparazioni sono molto curate - vi sentirete proprio come in un vero izakaya!

Troverete, tra le tante proposte, una vasta quantità di sushi (nigiri, qualche uramaki, temaki, comprese proposte per vegetariani), tempura e fritti vari (come le korokke), carpacci, pesce alla brace e takoyaki.

Io ho ordinato una classica insalata di patate giapponese (realizzata con verdure fresche tagliate sottolissime, l'uovo sodo schiacciato e maionese Kewpie, proprio come l'originale), ika maruyaki (un classico già presente in menù nel primo ristorante e che consiste in un calamaro intero cotto alla piastra con salsa teriyaki - perfetto accompagnato con lo zenzero grattuggiato), nasu dengaku (melanzana arrostita spalmata di miso) e agedashi tofu (tofu fritto servito con salsa di soia e zucchero, erba cipollina e katsuobushi).

Ho voluto provare anche il sushi, che vi assicuro essere superiore alla media di qualsiasi ristorante di fascia media. Sottolineo che tra i nigiri era presente la ventresca di tonno e gli uramaki inclusi nel set erano a base di deliziosa anguilla. Ho poi provato i maki kanpyo (con zucca marinata alla soia), buoni anche questi anche se l'alga a mio avviso potrebbe essere migliore.

A seguire una scalata di più che fantastici kushikatsu (spiedini ricoperti di panko e fritti) e yakitori. Troverete una vasta scelta di ingredienti: sbizzarritevi, sono uno più buono dell'altro, saporiti, croccanti i fritti e gustosi quelli alla brace.

Per concludere, una porzione di ochazuke - piatto tipico della cucina casalinga, consiste in riso cotto al vapore sormontato da salmone cotto al sale e immerso nel tè caldo. Uno dei miei comfort food preferiti!


Come avrete intuito dal mio entusiasmo, da Wakaba mi sono trovata veramente bene: questo è un bellissimo esempio di quando passione e umiltà portano a un risultato brillante. Abbandonate qualsiasi stereotipo riguardante i cuochi cinesi che cucinano giapponese (è triste da dire, ma purtroppo è ancora oggi un pensiero comune a molte persone...) o gli all you can eat: qui sanno cucinare bene e conoscono in maniera approfondita la cultura gastronomica giapponese!

A tutto questo si unisce una buona carta dei vini (anche se quella del sakè potrebbe essere ancora più varia, diamo tempo al tempo) ma soprattutto i prezzi più che onesti.

Se volete trascorrere una gran bella serata vi assicuro che questo è il posto giusto!

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Wakaba | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Wakaba | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Wakaba | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Potato salad | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Nasu dengaku | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Ika maruyaki | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Maki kanpyo | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Sushi | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Agedashi tofu | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Kushikatsu | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Kushikatsu | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Yakitori | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Yakitori | © Cookingwiththehamster

Wakaba milano Cookingwiththehamster
Ochazuke | © Cookingwiththehamster

📍 Via Bergamo 5, Milano

📞 02 7000 3841

💰 $$$