• cookingwiththehamster

Oasi Giapponese

Oasi Giapponese è un ristorante abbastanza decentrato, aperto dal 2002 come take away e pasticceria wagashi (ovvero la pasticceria tradizionale giapponese). Inizialmente, infatti, il locale preparava le bento box per la scuola giapponese di Milano limitrofa, oltre che a occuparsi di catering.

In seguito alla ristrutturazione del 2007 Oasi Giapponese diventa un vero e proprio ristorante, con una sala da circa trenta posti e un arredamento molto kitsch: alle pareti troverete disegni tratti da Neon Genesis Evangelion e Saint Seya, così come una libreria piena di manga all'entrata. I proprietari sono originari di Osaka: la signora Oshima e il figlio Keita (vincitore del programma televisivo Cuochi d'Italia, condotto dallo chef Bruno Barbieri) sono simpatici e operosi, in prima linea in cucina. In sala lo staff è premuroso e cordiale. Insomma, qui è un po' come mangiare a casa propria, del resto anche il menù propone una serie di piatti prettamente casalinghi. Prendetevi tutto il tempo necessario perché il menù è una vera e propria enciclopedia della cucina nipponica. Qui troverete infatti tantissime preparazioni, alcune poco comuni proprio nella loro semplicità. Personalmente ho sorriso quando ho trovato l'omurice, ma poi mi sono accorta di quanti bambini giapponesi ci fossero al locale e quindi l'ho reputato consono. Per questo motivo vi consiglio di non optare per il sushi (la cui qualità qui ho trovato media anche se la scelta è davvero gargantuesca) ma andate dritti ai piatti caldi, caratteristici soprattutto di Osaka, vista la provenienza dei proprietari. Non lasciatevi sfuggire l'okonomiyaki (a mio avviso il più buono di Milano), assolutamente delizioso, ma anche i takoyaki e la superba anguilla su riso. Da leccarsi i baffi! Se siete amanti dei donburi qui troverete oyakodon e katsudon, insieme a tante altre preparazioni tradizionali come yakisoba, gyoza, yakitori e tempura. Da sottolineare l'ampia quantità di preparazioni vegetariane per chi non vuole mangiare carne e pesce. Come anticipato, Oasi Giappones nasce anche come pasticceria wagashi (tra l'altro è stata la prima in assoluto a Milano!), quindi guai a lasciarsi scappare la carta dei dolci, anch'essa molto variegata. Ho particolarmente apprezzato il taiyaki ripieno di anko (un solo morso e sarà come tornare in Giappone), ma ottimi sono anche tutti i dolci a base di tè matcha (come il matcha parfait o il dorayaki parfait) e i mochi, di cui segnalo l'ichigo daifuku e il sakura mochi (introvabile altrove). Magari non è il più romantico dei ristoranti, ma sicuramente è il posto giusto per una cena in compagnia in settimana, dove sentirsi coccolati in un ambiente disimpegnato. Oasi Giapponese è il ristorante dove gustare piatti tradizionali molto gustosi e abbondanti spendendo il giusto. E se non volete fermarvi a cena allora potete sempre optare per il take away, che negli anni è stato mantenuto.

Okonomiyaki | © Cookingwiththehamster
Sushi - Sashimi | © Cookingwiththehamster
Sushi - Sashimi | © Cookingwiththehamster
Kappa uni gunkan | © Cookingwiththehamster
Unaghi don | © Cookingwiththehamster
Taiyaki | © Cookingwiththehamster
Ichigo Daifuku | © Cookingwiththehamster

Oasi Giapponese is a fairly decentralized restaurant, opened since 2002 as a take away and wagashi pastry shop (or traditional Japanese pastry shop). Initially, in fact, the restaurant prepared the bento boxes for the Japanese school in neighboring Milan, as well as catering.

Following the 2007 renovation, Oasi Giapponese becomes a real restaurant, with a room of about thirty seats and a very kitschy decor: on the walls you will find drawings taken from Neon Genesis Evangelion and Saint Seya, as well as a bookcase full of manga at the entry.

The owners are from Osaka: Mrs. Oshima and her son Keita (winner of the television program Cuochi d'Italia, conducted by chef Bruno Barbieri) are nice and hardworking, on the front lines in the kitchen. The staff is attentive and friendly. In short, here is a bit like eating at home, the menu also offers a series of purely home-made dishes.


Take your time because the menu is a real encyclopedia of Japanese cuisine. Here, in fact, you will find many preparations, some uncommon in their simplicity. Personally I smiled when I found the omurice, but then I realized how many Japanese children there were at the restaurant and therefore I considered it appropriate. For this reason I advise you not to opt for sushi (the quality of which I found average here even if the choice is truly Gargantuan) but go straight to the hot dishes, characteristic especially of Osaka, given the origin of the owners. Don't miss the okonomiyaki (in my opinion the best in Milan), absolutely delicious, but also the takoyaki and the superb eel on rice. Mouth-watering!

If you love donburi here you will find oyakodon and katsudon, along with many other traditional preparations such as yakisoba, gyoza, yakitori and tempura.

To underline the large amount of vegetarian preparations for those who do not want to eat meat and fish.

As anticipated, Oasi Giappone was also born as a wagashi pastry shop (among other things, it was the first ever in Milan!), so woe to miss the dessert menu, which is also very varied.

I particularly liked the taiyaki stuffed with anko (one bite and it will be like going back to Japan), but all the desserts made with matcha tea (such as matcha parfait or dorayaki parfait) and mochi, of which I report the ichigo daifuku and the sakura mochi (nowhere else to be found).


Maybe it is not the most romantic of restaurants, but it is certainly the right place for a dinner with friends during the week, where you can feel pampered in a disengaged environment. Oasi Giapponese is the restaurant where you can taste very tasty and abundant traditional dishes by spending the right amount. And if you don't want to stop for dinner then you can always opt for the take away, which has been maintained over the years.


🌎 http://www.oasigiapponese.com/

📍 Via Privata Raimondo Montecuccoli 8, Milan

📞 +39 02 4154 0047

💰 $$$



©2019 of cookingwithehamster - All Rights Reserved