• cookingwiththehamster

Maoji

Tutti parlano di Maoji oggigiorno. Ci sono stata diverse volte e lo amo. Così ho deciso di parlare con Angela (proprietaria del ristorante) di questo incredibile posto. Sito in Piazza Aspromonte 43 a Milano, Maoji ha aperto per la prima volta nel 2016. A seguito di un’imponente opera di ristrutturazione ha poi aperto nuovamente nel 2017. Angela racconta che questo è il secondo ristorante a cui lavora. Infatti non lontano da qui c’è un altro ristorante cinese: Mao Hunan (Via Nicola Antonio Porpora, Milano). Mi spiega che quando aprirono Mao Hunan volevano ricreare un tipico ristorante regionale per una clientela asiatica. Fu dunque molto sorpresa quando Mao Hunan ebbe successo tra gli italiani.

Hunan, provincia montuosa del sud della Cina, è anche il luogo di nascita del leader comunista Mao Zedong. A lui sono stati dedicati diversi piatti e infatti da Maoji potete provare, per esempio, la Pancetta di Mao — una delle migliori scelte del menù. Maoji è molto diverso dal ristorante precedente. Vibrante, divertente, ricco di stimoli visivi e non solo, carico di nostalgia, è il posto perfetto per le nuove generazioni.

Angela ha voluto proporre una formula parecchio in voga in Cina: lo street food. A suo avviso, in Cina è molto comune fermarsi alle bancarelle per mangiare qualcosa veloce durante lo shopping. Così, durante il rinnovo del locale, Angela ha voluto ricreare una vera strada cinese con balconi, volantini, vetrine e poster.Il risultato è qualcosa di sorprendente!


Sempre mossa dagli stessi timori, ovvero che una cucina così specifica non possa incontrare il gusto di tutti, Angela spiega che in realtà il menù è molto vasto, sorprende gli italiani e lascia tutti soddisfatti. Di fatto, c’è l’imbarazzo della scelta. Tra le varie proposte, servite in piatti con rappresentazioni dei simboli del partito, spiccano ravioli fatti in casa, tagliolini con o senza brodo, verdure piccanti, bao e baozi, wanton. Si tratta di piatti che non si trovano facilmente nei comuni ristoranti cinesi. E da bere, insieme a una selezione di diversi (anche fatti in casa), c’è il bubble tea. Perfetto in buona compagnia, seduti sugli sgabelli, con gli amici tra chiacchiere e risate.

Baozi | © Cookingwiththehamster


Chicken dumplings | © Cookingwiththehamster
Mao pork belly | © Cookingwiththehamster
Tofu and park-choi | © Cookingwiththehamster
Pork dumplings | © Cookingwiththehamster
Autumn eggplants | © Cookingwiththehamster

Everybody talks about Maoji nowdays. I went there several times and I love it. So I decided to talk with Angela (owner of the restaurant) about this incredible place. Placed at Piazza Aspromonte 43, Milan, Maoji opened in 2016 for the first time. After a huge renovation work, it reopened in 2017.


Angela tells me that it is the second restaurant she works. In fact, there is another chinese restaurant not too far from there: Mao Hunan (Via Nicola Antonio Porpora 5, Milan). She explains that when they opened Mao Hunan they wanted to recreate a typical restaurant of that region for an Asian clientele. So, she was very surprised when Mao Hunan became very famous between Italian people. Hunan, a mountainous province in southern China, is the birthplace of communist leader Mao Zedong. To him were devoted several dishes: in fact, at Maoji you can try Mao pork belly — one of the best choice of the menu. Maoji is quite different from the previous one. Vibrant, funny, full of visual stimuli and not only, laden with nostalgia, it is the perfect place for the new generations. Angela wanted to recreate a very famous Chinese formula, the street food. According to her, it is very common in China to stop at a stand while shopping and eat something fast. So, during the renovation, she wanted to recreate a real Chinese street with balconies, flyers, showcases and posters. The result is nothing short of astonishing!


Always moved by the same fears, that a type of cuisine so specific cannot meet the taste of all, Angela explains that the vast menu surprises the Italians and satisfied everyone. In fact, there is an embarrassment of choice. Among the many proposals, served in dishes with representations of symbols of the party, stand out the home-made dumplings, noodles with or without broth, delicious spicy vegetables, bao and baozi, wanton. These are dishes that are very unlikely to be found in the common Chinese restaurants. And to drink, in addition to different types of teas (even homemade), there is the bubble tea. Perfect with good company, sitting on the stools. With friends between chatter and laughter.

🌎 https://www.facebook.com/maojistreetfood/ 📍 Piazza Aspromonte 43, Milan 📞 +39 02 424547 9541 💰 $


©2019 of cookingwithehamster - All Rights Reserved