• cookingwiththehamster

Bento Sushi

Bento Sushi per molti anni ha rappresentato un punto di riferimento per una clientela ben precisa, molti italiani (la maggior parte del jet set) e tante social influencer: aperto dal 2004, questo ristorante ha saputo imporsi a Milano per il sushi fusion proposto e un ambiente chic, dall'atmosfera soffusa. Sostanziale è infatti stata l'imponente ristrutturazione del 2016 che lo ha reso esteticamente molto attraente, quasi in stile New York. Passeggiando per Corso Garibaldi penso che molti di voi hanno notato questo locale dalle enormi vetrate e il bancone in legno.

Nel 2018, però, la chiusura con la promessa di essere un arrivederci. Con il Covid-19, infine, ecco l'idea di rilanciare Bento Sushi esclusivamente in modalità delivery tramite Deliveroo, un escamotage che moltissimi ristoratori milanesi stanno adottando (volenti o nolenti) proprio a causa delle misure sanitarie imposte dal governo.


La proprietà di Bento Sushi è rappresentata dagli imprenditori e soci Antonio Scognamiglio e Tunde Pecsvari (a capo dei celebri Macha Cafe e Osteria Brunello). A guidare la cucina Federico Comi (già chef sia di Macha Cafe e Osteria Brunello) e Golam Sarwar, i cui piatti hanno attirato nel corso degli anni moltissimi clienti divenuti abituali.

La proposta di Bento Sushi è chiara e diretta: sushi di ispirazione giapponese rivisto in chiave contemporanea e creativa ponendo una grande attenzione alla materia prima (il pesce è sempre stato davvero molto fresco), una carta dei vini interessante e dolci artigianali. Un mix, insomma, che nella Milano soprattutto di inizio millennio ha stra spopolato e che ha gettato la cifra stilistica per tutti gli anni a venire e che oggi si sta esaurendo inesorabilmente - molte persone hanno piacere nel scoprire i gusti autentici della cucina nipponica e piano piano stanno declinando la proposta smaccatamente fusion.


Il sushi d'asporto è però chiaramente meno buono e fresco rispetto a quello consumato immediatamente al ristorante.

Il menù è rimasto ampio e vario: tartare, nigiri, gunkan, pesce scottato, uramaki, temaki, sashimi (poco) e le onnipresenti poke bowl. L'offerta prevede anche qualche cocktail.

Onestamente Bento Sushi oggi non si distingue per innovazione, di fatto questa offerta è paragonabile a quella di moltissimi altri locali di Milano, senza alcuna differenza. Il prezzo resta altrettanto invariato: sempre eccessivamente alto, a mio avviso.

Bento sushi - restaurant | © Cookingwiththehamster

For many years Bento Sushi has been a point of reference for a very specific clientele, many Italians (most of the jet set) and many social influencers: open since 2004, this restaurant has been able to establish itself in Milan for the proposed fusion sushi and a chic environment with a soft atmosphere. In fact, the imposing restructuring of 2016 was substantial which made it aesthetically very attractive, almost in New York style. Walking through Corso Garibaldi I think many of you have noticed this place with huge windows and a wooden counter.

In 2018, however, the closure with the promise of being a goodbye. Finally, with Covid-19, here is the idea of ​​relaunching Bento Sushi exclusively in delivery mode through Deliveroo, a trick that many Milanese restaurateurs are adopting (willy-nilly) precisely because of the sanitary measures imposed by the government.


The property of Bento Sushi is represented by the entrepreneurs and partners Antonio Scognamiglio and Tunde Pecsvari (at the head of the famous Macha Cafe and Osteria Brunello). To guide the kitchen Federico Comi (former chef of both Macha Cafe and Osteria Brunello) and Golam Sarwar, whose dishes have attracted many customers over the years who have become regulars.

The proposal of Bento Sushi is clear and direct: Japanese-inspired sushi revised in a contemporary and creative way, paying great attention to the raw material (fish has always been very fresh), an interesting wine list and artisan desserts. A mix, in short, that in Milan especially at the beginning of the millennium had great success and that has thrown the stylistic figure for all the years to come and that is inexorably running out - many people are pleased to discover the authentic tastes of Japanese cuisine and slowly they are declining the blatantly fusion proposal.


The takeaway sushi is clearly less good and fresh than the one eaten immediately in the restaurant.

The menu has remained wide and varied: tartare, nigiri, gunkan, seared fish, uramaki, temaki, sashimi (a very few) and the ubiquitous poke bowl. The offer also includes a few cocktails.

Honestly Bento Sushi today does not stand out for innovation, in fact this offer is comparable to that of many other places in Milan, without any difference. The price remains equally unchanged: always excessively high, in my opinion.


🌎 http://bentomilano.it/

💰 $$$$


©2019 of cookingwithehamster - All Rights Reserved