• cookingwiththehamster

Rami

Rami è un'apertura recentissima in zona Porta Romana. Specializzato in ramen, questo locale vuole proporre la famosa zuppa calda orientale in chiave più moderna e contaminata. Me ne parla Federico, proprietario del ristorante di origine cinese. Trasferitosi in Italia oltre quindici anni fa, ha sempre lavorato nella ristorazione. Ha avuto in gestione un ristorante di sushi a Monza. Stanco di quella formula, ha voluto intraprendere un nuovo percorso a Milano offrendo ramen cinese rivisitato preparato con ingredienti di altissima qualità: la carne è infatti di alto livello e i noodles vengono importati direttamente dal Giappone.


La mia idea è quella di proporre in una zona di Milano carente in questo tipo di preparazione una ricetta di ramen personale, frutto di uno studio della materia prima di partenza ma che venga incontro anche al gusto degli italiani. Senza però abbandonare la ricetta di origine. Non è un lavoro semplice, tutto parte dal brodo. Ma qui facciamo del nostro meglio per realizzare un prodotto di qualità.

E in effetti la qualità del brodo è notevole, limpido ma saporito, così come la carne, elemento mi ha lasciato davvero stupefatta. Morbida, gustosa, davvero buona. Il menù nel complesso viene incontro a una vasta categoria di clienti, infatti ce n'è per tutti i gusti (scelta sicuramente dettata dalla posizione nella zona, probabilmente per venire incontro alle esigenze di pausa pranzo di molti lavoratori): riso saltato, noodles alla griglia, gyoza (anche in versione degustazione), poke e insalate. Tra gli antipasti spiccano le costine di maiale, il karaage di pollo con salsa piccante, sesamo e lime, il tataki di manzo. Vi sono anche dei bocconcini di anatra con cetriolo, ai quali avrei preferito l'anatra laccata: la ragazza in salsa è stata gentilissima e l'ha portata al tavolo così come la desideravo, con accompagnamento di cetrioli freschi à julienne. Sono rimasta molto colpita dalla prontezza e la gentilezza del personale, sicuramente una grande nota di merito. Il ramen è comunque il piatto forte della casa. Le ricette proposte sono: chicken ramen, beef ramen (con controfiletto di manzo), seafood ramen (con filetto di branzino, gamberoni alla griglia, calamari), omelette ramen, shirodashi (con costine di maiale in agrodolce), duck ramen (con anatra laccata) e rami ramen (con controfiletto di manzo e uovo aromatizzato al tè verde). L'ispirazione cinese è palese ma sono anche chiare le note thailandesi, soprattutto nella scelta di volere aggiungere lime e coriandolo in alcune preparazioni - questi ingredienti avvicinano il ramen qui proposto anche al pho vietnamita. Scelta a mio avviso vincente perché il brodo risulta ancora più particolare ed esotico. Anche i dolci sono molto interessanti (gentilmente offerto, tra l'altro), serviti su un grande piatto per far meglio scegliere al cliente, e sono realizzati dal pastry chef Nicolò Moschella.


Il prezzo è leggermente superiore alla media del ramen proposto in più locali a Milano, ma è sicuramente bilanciato dall'alta qualità della materia prima e dall'attenta lavorazione. Cenare da Rami è un'esperienza piacevole, lo staff è cortese e preparato. L'ambiente è minimale ma altrettanto accogliente.

Rami Ramen cookingwiththehamster
Lacquered duck | © Cookingwiththehamster
Rami ramen cookingwiththehamster
Beef ramen | © Cookingwiththehamster
Rami ramen cookingwiththehamster
Shirodashi ramen | © Cookingwiththehamster
Rami ramen cookingwiththehamster
Desserts | © Cookingwiththehamster

🌎 https://ramen-milano.business.site/?utm_source=gmb&utm_medium=referral

📍 Corso Lodi 7, Milan

📞 +39 02 8278 4753

💰 $$$